Ricotta di Bufala

  • Home
  • Ricotta di Bufala

Ricotta di Bufala

Definizione: La ricotta, pur essendo un prodotto caseario, non è, per legge, formaggio ma va classificata semplicemente come latticino: non viene ottenuta infatti attraverso la coagulazione della caseina, ma dalle proteine del siero di latte, cioè della parte liquida che si separa dalla cagliata durante la caseificazione.

Caratteristiche Organolettiche

ASPETTO VISIVO
Latticino fresco, dall'aspetto tipico della Ricotta di Siero di Latte di Bufala, di colore bianco porcellanato, privo di crosta, con consistenza morbida, granulosa, ma non sabbiosa.
CONSISTENZA
Indice di freschezza e qualità di una Ricotta di Siero di Latte di Bufala è una struttura morbida e cremosa a basso contenuto di grasso e alto in proteine.
COLORE 
Bianco. La Ricotta di Siero di Latte di Bufala a differenza di quella vaccina non deve avere alcuna sfumatura che tenda al paglierino; bianco perla come la porcellana fine e di buona qualità.
ODORE
Muschiato e lattiginoso. L’alimentazione delle bufale è determinante nei sentori del latte e dei prodotti caseari bufalini; il fieno e il mais di cui si nutrono regalano alla Ricotta di Siero di Latte di Bufala profumi di muschio fresco e vaghi sentori di funghi bianchi.
SAPORE
Acidità e sapidità. In bocca la prima sensazione è quella di essere avvolti in una gradevole sensazione di acidità lattea, diffusa e persistente, alla quale deve seguire la persistenza appagante della delicatezza che amplifica i sapori.